Comune di Ruinas

Sindaco

 

Il Sindaco Tatti Ester è nata a Oristano il 20/02/1976. Ha conseguito la Laurea quadriennale presso l'Università degli Studi di Cagliari in Scienze della Formazione Primaria, è docente di Scuola Primaria presso l'Istituto Comprensivo di Isili.

· Sede ufficio: Comune di Ruinas Via San Giorgio 80;
· Riceve: dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 12 oppure per appuntamento;
· Telefono: 0783 459023;
· Fax: 0783 459291;
· E-mail: sindaco@comune.ruinas.or.it

Il Sindaco costituisce il vertice dell’ attività del Comune, è il soggetto responsabile della sua guida e ne è il legale rappresentante. Fatti salvi i casi esplicitamente previsti dalla legge egli non esercita direttamente competenze gestionali.

Il Sindaco provvede direttamente a svolgere, in particolare, le seguenti attribuzioni:

· nomina e revoca degli assessori;
· nomina e revoca del segretario;
· nomina e revoca del direttore generale;
· conferimento degli incarichi dirigenziali e nomina dei responsabili degli uffici e dei servizi;
· nomina dei rappresentanti del Comune negli altri Enti pubblici, fatti salvi i casi in cui la legge prevede che vi siano rappresentanti del consiglio comunale dallo stesso eletti;

· convocazione e presidenza della Giunta, e nei Comuni fino a 15.000 abitanti, ove non istituito il Presidente, convocazione e presidenza del Consiglio comunale di cui è comunque membro effettivo;
· sovrintendenza allo svolgimento delle funzioni amministrative;
· adozione delle ordinanze urgenti in caso di condizioni di emergenza sanitaria o di igiene pubblica;
· svolgimento delle funzioni di ufficiale di governo.

Il Sindaco è sostituito in caso di assenza dal Vicesindaco. Le dimissioni, la rimozione, la decadenza, l'impedimento permanente o la morte, nonchè l'approvazione da parte del consiglio Comunale di una mozione di sfiducia portano a nuove elezioni per il sindaco e per il consiglio. 

Nella fase preparatoria delle elezioni, le sue funzioni sono svolte dal Vicesindaco (in caso di impedimento permanente, decadenza, dimissioni o decesso) o da un commissario nominato dal Prefetto (in caso di dimissioni, approvazione di una mozione di sfiducia o scioglimento del consiglio).